Le gioie e le paure di mamma e papà prima della nascita del figlio

Le gioie e le paure di mamma e papà prima della nascita del figlio

In Genitori, Impariamo, Paure by TizianaLascia un commento

Tra le tante paure inerenti al parto, la dimensione più temuta e discussa è il dolore. Ecco alcuni consigli pratici.

Le gioie e le paure di mamma e papà prima della nascita del figlio

L’arrivo di un bimbo è un evento emozionante e complesso. Ma già la sua attesa è un periodo speciale, da vivere intensamente perché ricco di sensazioni, sia per la mamma che per il papà, e persino per tutti i parenti più stretti (futuri nonni in primis). Senza volerci soffermare su eventuali problematiche serie che potrebbero presentarsi qualora la gravidanza non fosse tra le più tranquille ma, al contrario piena di preoccupazioni legate alla saluta di mamma e bambino, ci concentreremo in questo contesto solo sulle gioie e le paure di cui sono normalmente pieni i nove mesi di tutte le più regolari gravidanze.

Le gioie e le paure di mamma e papà prima della nascita del figlio

I cambiamenti durante la gravidanza, la vita perinatale, il travaglio, la nascita, sono occasioni di gioie e di paure per i genitori. (http://www.melogranomilanosud.org)

Le gioie di mamma e papà prima della nascita del figlio

Nove mesi di attesa, di dolci sogni ma anche di tante preoccupazioni. In special modo se si tratta dell’arrivo del primo figlio, quando i futuri genitori sono inesperti, magari persino giovanissimi. Pieni di dubbi e sopraffatti dalle emozioni e dalla paura di non fare tutto nel modo corretto. L’arrivo di un bambino sconvolge la vita, la cambia in meglio, completamente. Se nove mesi possono sembrare un’eternità, non sono poi in realtà così tanti per abituarsi all’idea che da un giorno all’altro il proprio stile di vita si trasformerà letteralmente.

Le mamme, poi, si fanno subito prendere dall’entusiasmo, come è giusto che sia. Poiché hanno già dentro di sé il loro piccolo, riescono anche più dei futuri papà a percepire già da subito la trasformazione. La pancia di una futura mamma inizia piano piano a crescere, molto lentamente all’inizio. Poi in maniera sempre più evidente dal quinto mese di gravidanza in poi. E così anche l’amore e la sensazione di essere come un unico corpo con il proprio bimbo.

La gioia di poterlo finalmente abbracciare entro breve tempo trasporta i futuri genitori verso le prime compere: l’acquisto del primo corredino è un qualcosa di magico, da vivere con totale relax e facendosi trasportare dalle emozioni. Forse sarà un momento che i futuri papà non apprezzeranno allo stesso modo delle mamme. Lo shopping, si sa, è donna!

Le gioie e le paure di mamma e papà prima della nascita del figlio

Chicco 793657 – Sistema modulare Trio Sprint – Colore Rosso. In vendita a partire da € 269.00

Attenzione però…

Attenzione, però, a non trasformare questi dolci momenti in situazioni frenetiche. E’ vero che un bimbo appena nato ha bisogno di moltissime cose. Ma di tempo per acquistarle tutte ce n’è in abbondanza, e se pure il bimbo dovesse nascere senza che abbiate ancora acquistato per lui (o lei!) il girello per i primi passi, state certi che non sarà la fine del mondo.

Molte cose, inoltre, si ricevono spesso anche in dono. Quindi non precipitatevi a comprare tutta la lista del necessario fino alla sua prima comunione. Rischiereste poi di trovarvi con moltissimi oggetti doppi ed inutili! Attendete, poi, di conoscere il sesso del vostro bimbo con estrema certezza, prima di cimentarvi nella tinteggiatura della cameretta di rosa confetto o azzurro cielo! Che il bimbo in arrivo sia stato programmato o si sia presentato così, senza invito e un po’ per caso, amatelo sempre e comunque per quello che è: un dono immenso e inestimabile!

Le paure di mamma e papà prima della nascita di un figlio.

Certo, specialmente se inatteso, il suo arrivo, che sia il primo o l’ultimo componente di una famiglia già numerosa, può provocare moltissime preoccupazioni per mamme e papà. Affrontate però i problemi uno alla volta, in maniera razionale e solo man mano che si presenteranno. Non temete eventuali problemi di salute del piccolo se non ci sono validi presupposti. Non abbiate paura di non riuscire a gestire i tempi e gli spazi, perché l’organizzazione verrà da sé, anche e soprattutto in base all’indole del proprio bimbo. State certi che riuscirete ad essere i genitori migliori del mondo semplicemente amando in maniera incondizionata i vostri bimbi, dal loro primo giorno di concepimento per tutta la vostra e loro vita!

 

Non esistono i genitori perfetti, quindi non fatevi prendere dal panico quando sentite in giro presunti esperti, professoroni e persino amiche “super-mega-mamme” che distribuiscono a destra e a manca consigli più simili a critiche e rimproveri, tutti rigorosamente non richiesti.

I vostri bimbi non hanno aspettative, né parametri di confronto o scale di valutazioni. Quindi non fatevi turbare dal pensiero di non essere all’altezza. Non emettono giudizi e non vi bocceranno! Godetevi appieno ogni singolo attimo dei vostri nove mesi. Se è chiamata “dolce attesa” un motivo ci sarà! Iniziate piuttosto a compilare una lista di possibili nomi, cercando anche in questa circostanza di non creare tensioni o litigi inutili.

Una famiglia unita sarà il regalo migliore che potrete fare al vostro futuro bimbo.

Leggi anche:

Preadolescenza: come preparare nostro figlio ai cambiamenti?
Quando è il momento di togliere il pannolino?
Tutto pronto per il rientro a scuola?

Interessante?

Puoi condividerlo con i tuoi amici e conoscenti o lasciare un commento. La tua opinione per noi è importante!
Continua a navigare il magazine MOM - Mondo Mamma attraverso le varie categorie (in alto) o gli articoli correlati che trovi di seguito.
Le gioie e le paure di mamma e papà prima della nascita del figlio ultima modifica: 2017-08-26T07:10:56+00:00 da Tiziana
The following two tabs change content below.

Tiziana

29 anni, un bagaglio già ricco di esperienze, ma ancora molti, molti sogni nel cassetto! I miei compagni di viaggio? Onestà, umiltà, semplicità ma soprattutto tanta voglia di vivere e di sperimentare sempre cose nuove, sia nel mondo del lavoro che nella vita in generale!

Lasciaci un tuo commento